Serrande tagliafuoco
Official live version

Gli impianti di aerazione sono spesso dotati di serrande che impediscono la propagazione del fuoco in caso di incendio. La pala di queste serrande tagliafuoco può essere in fibrocemento o eseguita con pannelli leggeri contenenti amianto. Inoltre, la guarnizione di battuta della serranda tagliafuoco può essere composta di schiuma ad alto contenuto di amianto (p.es. Litaflex®). Anche le aperture per la manutenzione sono spesso dotate di guarnizioni contenenti tale minerale (ad es. schiuma).

Le serrande tagliafuoco si trovano a livello dei muri/delle zone tagliafuoco. Capita quindi facilmente di non notarle. Di regola, non possono essere localizzate con precisione senza i piani della ventilazione.

Esse sono state considerate come materiale suscettibile di contenere amianto fino al 1990; pertanto devono essere ispezionate.

Normal Usage

Grado di agglomerazione dell’amianto: ci sono pale con amianto fortemente agglomerato (fibrocemento) o amianto debolmente agglomerato (pannelli leggeri). Sebbene il Litaflex® sia molto leggero, l'amianto in esso contenuto è da considerarsi fortemente agglomerato.

Una classificazione secondo i criteri della pubblicazione del FACH "Amianto negli edifici pubblici: grado di urgenza delle misure” porterebbe ad un grado di urgenza I per tutte le serrande tagliafuoco con amianto debolmente agglomerato. Tuttavia, sulla base di numerose misurazioni dell'aria, questa classificazione non corrisponde all'effettivo pericolo costituito dalle serrande tagliafuoco. In questo modo, ai materiali corrispondenti può di solito essere assegnato il grado di urgenza III. Ciononostante, a seconda delle condizioni e della frequenza di utilizzo, sono possibili anche gradi di urgenza più elevati. In generale, si raccomanda di pianificare una bonifica a medio termine.

Deconstruction / transformation

Le fibre possono essere rilasciate durante la rimozione delle pale e delle guarnizioni di battuta (zona di pericolo da arancione a rossa, a seconda dell’occorrenza).

Nell'ambito di un’ispezione delle sostanze nocive, deve essere chiarita la presenza di serrande tagliafuoco.

Per essere sicuri che non sia presente amianto, è necessario eseguire un’analisi di laboratorio sia sulle pale, sia sulle guarnizioni di battuta. Questo di solito non è possibile oppure è sconsigliato per gli oggetti in uso, in quanto la funzionalità della serranda può essere compromessa dal campionamento. In questi casi, le serrande tagliafuoco devono essere registrate come materiali suscettibili di contenere amianto e devono essere ispezionate in un secondo momento.

In alcuni casi è possibile classificare le guarnizioni di battuta (Litaflex®) come contenenti amianto per difetto.

Sampling

Di regola, piccole quantità di materiale sono sufficienti per un'analisi di laboratorio.

Durante il campionamento si tenga presente che in un oggetto possono essere presenti diversi tipi di serrande tagliafuoco.

Il lavoro deve essere eseguito da una ditta specializzata riconosciuta. Nel caso in cui la pala della serranda è composta unicamente di fibrocemento, la rimozione può essere effettuata da un artigiano addestrato secondo la scheda tematica della Suva no. 33031.

Nel caso in cui i canali di ventilazione debbano essere tagliati su entrambi i lati della serranda tagliafuoco questa deve essere inserita in un involucro plastico e rimossa nel suo insieme. In seguito i materiali vengono separati in una zona di bonifica esterna confinata o in una zona di bonifica in loco.

In alternativa, i materiali contenenti amianto possono essere rimossi con la tecnica del glove-bag.

I materiali contenenti amianto rimossi devono essere smaltiti come segue:

  • Pannelli di cemento-amianto in un unico pezzo: discarica di tipo B.
  • Pannelli leggeri contenenti amianto e Litaflex®: discarica di tipo E.

Osservazione generale: nella Svizzera romanda vale l'Aiuto all'esecuzione intercantonale "Smaltimento di rifiuti contenenti amianto" del dicembre 2016. Attualmente non esiste un aiuto all’esecuzione analogo per la Svizzera tedesca e per il Ticino. L’UFAM sta elaborando le disposizioni in materia (aiuto all'esecuzione OPSR "Smaltimento di rifiuti contenenti amianto"). Non appena queste saranno disponibili, verranno integrate nel sito di Polludoc. Fino ad allora, sono valide le vie e le procedure di smaltimento che sono prassi comune nella Svizzera tedesca, descritte nel sito di Polludoc (nessuna considerazione di particolari requisiti cantonali ad eccezione dei cantoni della Svizzera romanda). Inoltre, per quanto riguarda lo smaltimento devono essere prese in considerazione anche le schede tematiche della Suva no. 33063 e no. 33064. Le informazioni qui fornite devono quindi essere prese con cautela.

 

Oltre alle serrande tagliafuoco e alle guarnizioni di battuta, possono essere presenti anche corde contenenti amianto, tessuti (giunti tessili), guarnizioni delle flange (o stucchi) tra gli elementi di un impianto di aerazione, rispettivamente di canali di ventilazione.

 

Fotografie
25 Feb 2021
Feedback/corrections

Do you see any mistakes or ambiguities? Or do you have photos that we can include in our collection? Please send us your feedback.